CORSO SPAZI CONFINATI

Info Corso Spazi Confinati a Genova

 

Durata: 8 / 12 o 16 ore

Modalità: in presenza (aula + campo prove)

Validità: 5 anni

Aggiornamento: almeno 4 ore ogni 5 anni

Extra: su richiesta anche 12 o 16 ore e presso sedi (attrezzate) dei Clienti

Prossime edizioni 2024 @Genova

CORSO COMPLETO 12h:

AGGIORNAMENTO 4h:

Il corso spazi confinati e ambienti sospetti di inquinamento è fondamentale per gli addetti alle lavorazioni in queste tipologie di luoghi di lavoro, in quanto classificate sulla base delle statistiche come luoghi di lavoro ad alto rischio di infortuni.

L’obiettivo è di far acquisire ai partecipanti le competenze per preparare e organizzare l’accesso in spazi confinati, le conoscenze sui rischi connessi alle attività da svolgere in tali luoghi, sulle procedure di sicurezza compreso l’uso dei dispositivi di protezione individuale necessari e dei sistemi di recupero in emergenza.

Good Work tiene abitualmente edizioni del corso spazi confinati a Genova presso l’area attrezzata di via Gualco: acquista subito il corso o richiedi info attraverso il form a fondo pagina!

Spazi confinati e ambienti sospetti di inquinamento: cosa sono

Gli spazi confinati sono classificati come luoghi di lavoro ad alto rischio di infortuni, proprio per questo è obbligatorio, per tutti gli addetti a tali mansioni, frequentare un apposito corso spazi confinati al fine di essere informati sui possibili rischi presenti sul luogo di lavoro e sulle procedure da mettere in atto in caso di infortuni. Prima di affrontare le caratteristiche della formazione però, è importante capire cosa s’intende con “spazi confinati” e “ambienti sospetti di inquinamento“.

A tal proposito, il quadro normativo di riferimento non offre una definizione univoca di spazi confinati, tanto da rendere difficile, in alcuni casi, non solo la loro individuazione ma anche l’applicazione delle procedure necessarie a poter svolgere la sua mansione in sicurezza. Premesso che definizioni esaustive ma differenti almeno nella forma sono presenti sia nello standard europeo OSHA Permit-required confined spaces n. 1910.146 , sia la Guida Operativa sull’art. 66 del D.Lgs. 81/08 dell’ex ISPESL, sia nel DPR n. 177 del 2011 “Regolamento recante norme per la qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi operanti in ambienti sospetti di inquinamento o confinati…” ecco riassunte le caratteristiche  comuni che fanno di un ambiente di lavoro uno spazio confinato:

  • difficoltà di accesso e uscita del lavoratore nell’ambiente;
  • possibile presenza di un’atmosfera pericolosa o nociva per il lavoratore;
  • presenza di materiali che possono costituire un pericolo per il lavoratore, intrappolandolo o anche seppellendolo;
  • una configurazione ambientale tale da costituire, essa stessa, un pericolo di asfissia o intrappolamento per il lavoratore.
formazione-ambienti-confinati-corso-spazi-confinati-genova

Pertanto, sulla base delle caratteristiche elencate, gli spazi confinati possono essere definiti come ambienti chiusi che presentano particolari difficoltà d’accesso, non progettati per ospitare un lavoratore in modo permanente, ma adatti solo a svolgere lavori occasionali e temporanei.

Parlando invece di ambienti sospetti di inquinamento, ci viene in soccorso il Testo Unico, che agli articoli 66 e 121 offre esempi e definizioni. L’art. 66 D.Lgs. 81/08 “Lavori in ambienti sospetti di inquinamento” prescrive di accertare l’assenza di pericolo prima di procedere a lavorazioni in pozzi neri, fogne, camini, fosse, gallerie e in generale in ambienti e recipienti, condutture, caldaie e simili, ove sia possibile il rilascio di gas deleteri . L’art. 121 – trattando di cantieri temporanei mobili e più in particolare di presenza di gas negli scavi –  descrive particolari misure da adottare in caso di lavorazioni in pozzi, fogne, cunicoli, camini, silos e fosse in genere, quindi, ambienti in cui si potrebbe facilmente rilevare la presenza di gas o vapori tossici, asfissianti, infiammabili o addirittura esplosivi e perciò altamente pericolosi per la salute e la sicurezza del lavoratore.

Proprio per questo, è obbligatorio che qualsiasi attività lavorativa in ambienti sospetti di inquinamento o confinati, debba essere svolta, solo ed esclusivamente, da personale abilitato e formato sui rischi e sulle procedure proprie di tale mansione, ossia lavoratori che siano in possesso dell’attestato di frequenza dell’apposito corso spazi confinati.

Perché fare un corso spazi confinati

All’art. 3 del DPR 177/2011 si legge chiaramente come, prima dell’accesso nei luoghi individuati come spazi confinati, tutti i lavoratori, compresi datore di lavoro ed eventuali lavoratori autonomi, devono essere puntualmente e dettagliatamente informati, dal datore di lavoro committente, per un tempo non inferiore a un giorno, sulle caratteristiche dei luoghi in cui devono operare, sui rischi e sulle procedure di sicurezza da adottare in caso di infortuni.

È lo stesso decreto, infatti, a individuare come ulteriore obbligo, sia per le imprese che per i lavoratori autonomi, una specifica formazione e un addestramento mirato a formare e informare, tramite un corso spazi confinati, sul corretto svolgimento della mansione, sui rischi presenti negli spazi confinati e, in particolar modo, su come far fronte ai possibili pericoli che tali ambienti costituiscono. In particolare, all’art. 2 lettera f) viene specificato come l’addestramento e la formazione costituiscano un obbligo anche per il datore di lavoro e datore di lavoro committente, in relazione all’applicazione di procedure di sicurezza. Questo perché, qualsiasi attività lavorativa nel settore degli ambienti sospetti di inquinamento o confinati può essere svolta unicamente da imprese o lavoratori autonomi qualificati.

spazi-confinati-corso-a-genova

ISCRIVITI SUBITO AL CORSO SPAZI CONFINATI a GENOVA

Iscrizioni aperte!

Invia una richiesta tramite il form di contatto per ricevere un preventivo di spesa o info più dettagliate sulle prossime edizioni del corso!

Corso spazi confinati: come e quale scegliere

Nonostante l’esplicito obbligo di frequenza di un corso spazi confinati, come per il corso lavori in quota non vi è alcuna regolamentazione puntuale che stabilisca modalità di fruizione, orari e programma che ciascun corso spazi confinati debba rispettare obbligatoriamente.

A tal proposito Good Work propone corsi di formazione mirati della durata di 8/12 o 16 ore, in cui lavoratori, datori di lavoro e lavoratori committenti sono formati sul corretto svolgimento della mansione, con annessa formazione riguardo la valutazione dei rischi ambientali e procedure di emergenza da mettere in atto all’occorrenza, ma anche sulle caratteristiche specifiche degli ambienti confinati nonché sui DPI necessari per svolgere il lavoro in totale sicurezza. Su specifica richiesta, Good Work organizza altresì edizioni dedicate del corso spazi confinati presso le sedi dei Clienti (se attrezzate) e/o da più ore (12 o 16) aggiungendo moduli specifici e approfondimenti su particolari rischi o ambienti di lavoro.

Il corso spazi confinati è in ogni caso composto da una parte teorica volta ad informare i lavoratori e una parte pratica, necessaria per preparare i soggetti a far fronte agli innumerevoli pericoli a cui tale mansione li espone. Al termine della formazione, per ottenere il rilascio dell’attestato, è necessario superare una prova di verifica con domande a risposta multipla. Si specifica, inoltre, che i lavoratori in possesso dell’abilitazione dovranno anche possedere un’idoneità sanitaria per la mansione specifica frutto della visita effettuata da un medico competente nominato.

Corso-spazi-confinati-ambienti-sospetti-inquinamento-Genova

Aggiornamento Spazi Confinati

Good Work, nel totale rispetto del Decreto 81/08  che impone l’aggiornamento periodico delle conoscenze acquisite tramite la formazione sulla sicurezza, prevede per ciascun lavoratore , preposto, RLS, RSPP, DdL o datore di lavoro committente che effettuano o supervisionano i lavori in spazi confinati e ambienti sospetti di inquinamento, un corso di aggiornamento a cadenza quinquennale, della durata di 4 ore.

Per la tua Formazione su Salute e Sicurezza sul Lavoro a Genova scegli GOOD WORK!

Preventivi Rapidi

Fornendoci i tuoi dati e comunicandoci le tue esigenze siamo in grado di inviarti un'offerta dedicata in pochissimo tempo!

Docenti abilitati ed esperti

Tutti i nostri docenti sono selezionati per competenza ed esperienza, oltre a essere in possesso di tutti i requisiti necessari alla docenza

Aule e Campo Prove attrezzati

Le nostre aule per la teoria e le aree attrezzate per le prove pratiche hanno tutto ciò che serve per tenere corsi completi ed efficaci

Piani formativi personalizzati

Per ogni lavoro la giusta formazione: elaboriamo programmi formativi pluriennali su misura per ogni tipo di esigenza

Assistenza costante

Il nostro team è sempre pronto a fornire al telefono o via email le risposte di cui potrai aver bisogno

ENTRIAMO IN CONTATTO!

Email: info@good-work.it

Telefono: +39 010 267991

Per info sui nostri servizi, preventivi, collaborazioni e quant’altro: telefona, scrivi una mail o invia un messaggio compilando il modulo qui di seguito: saremo lieti di rispondere con grande rapidità!

I nostri uffici in via Molo Giano sono aperti dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 18.00: passa a trovarci!









CALENDARIO CORSI

Consulta il nostro calendario formativo nella pagina dedicata, scegli l’edizione in base alle tue necessità  e acquista il corso online nel nostro shop!

calendario-corsi-sicurezza-genova

I NOSTRI SERVIZI PREMIUM

Good Work e i propri partner ti offrono un ampio bouquet di servizi per rispondere a ogni esigenza di adempimento di legge in fatto di salute e sicurezza sul lavoro: non esitare a richiederci informazioni!